slide1.pngslide2.pngslide3.pngslide4.pngslide5.png
Attenzione

Buone prassi, soluzioni organizzative coerenti e validate

Il Tu 81/08 valorizza il ruolo delle cosiddette “buone prassi” per il miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza sul lavoro e le definisce “soluzioni organizzative o procedurali”:

  • coerenti con la normativa vigente e con le norme di buona tecnica; 
  • adottate volontariamente,
  • finalizzate a promuovere la salute e sicurezza sui luoghi di lavoro attraverso la riduzione dei rischi e il miglioramento delle condizioni di lavoro;
  • elaborate e raccolte: a) dalle Regioni; b) dall’Inail; c) dagli Organismi paritetici di cui all’art. 51 del TU 81/08*;
  • validate dalla Commissione consultiva permanente di cui all’art. 6 del Tu 81/08**, previa istruttoria tecnica dell’Inail (ex Ispesl), che provvede ad assicurarne la più ampia diffusione.

Le aziende che intendono presentare una buona prassi devono compilare e inviare ilmodello elaborato dalla Commissione consultiva permanente.

La documentazione deve essere raccolta su CD-ROM e inoltrata al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali , Direzione Generale delle relazioni industriali e dei rapporti di lavoro, Disciplina in materia di prevenzione degli infortuni e igiene sul lavoro – Divisione VI (già Tutela delle condizioni di lavoro).

Se validate dalla Commissione consultiva le buone prassi vengono pubblicate sul sito internet del Ministero del lavoro.

Le aziende che realizzano buone prassi o che adottano interventi migliorativi coerenti con le buone prassi, possono accedere alla riduzione del tasso di premio Inail dopo il primo biennio di attività. La domanda di riduzione deve essere inviata in modalità telematica, sezione Servizi online del sito www.inail.it.

La domanda di riduzione può essere inviata contestualmente alla denuncia dei lavori (o successivamente ma non oltre la scadenza del biennio di attività). L’Inail valuta e comunica all’azienda l’esito della domanda entro i 30 giorni.

* Sono soggetti di livello territoriale, secondo la previsione dell’art. 2, c. 1, lett. ee) del TU 81/08, “ costituiti a iniziativa di una o più associazioni dei datori e dei prestatori di lavoro comparativamente più rappresentative sul piano nazionale, quali sedi privilegiate per: a) la programmazione di attività formative e l’elaborazione e la raccolta di buone prassi a fini prevenzionistici; b) lo sviluppo di azioni inerenti alla salute e alla sicurezza sul lavoro; c) l’assistenza alle imprese finalizzata all’attuazione degli adempimenti in materia; d) ogni altra attività o funzione assegnata loro dalla legge o dai contratti collettivi di riferimento”.

Invio CV

 

Sovrascrivi files?

No

Log Academy e Heggy Srl insieme per il primo corso base di ETHICAL HACKING

Log Academy in collaborazione con Heggy presenta il primo corso di Ethical Hacking - Strumenti e Procedure per la Sicurezza delle Reti Informatiche. Responsabile Scientifico sarà Manolo D'Amico (Benji).

Il corso si svolgerà in Via Russoli 1 a Milano (vicinanze MM Romolo) in 5 sessioni: Sabato 9, 16, 23, 30 Novembre e 7 Dicembre. Per info e iscrizioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure 0371 - 1980261

Vi aspettiamo ma... affrettatevi! La partecipazione al corso è limitata a 15 partecipanti.

 

Leggi tutto: Log Academy e Heggy Srl insieme per il primo corso base di ETHICAL HACKING

Entro il 31 ottobre 2013, Vdr contro il superamento dei valori Cem

Tutte le realtà operative la cui attività viene svolta in presenza di sorgenti di campo elettromagnetico sono tenute al rispetto della specifica normativa:

  • eseguendo la valutazione del rischio e;
  • a partire dal 31 ottobre 2013*, adottando misure tali che nell’ambiente lavorativo non vengano superati i valori limite stabiliti dalla legge**.

L’articolo 181 del TU, anche tramite il richiamo al più generale articolo 28 (Oggetto della valutazione dei rischi), richiede esplicitamente al datore di lavoro la valutazione relativa a tutti gli agenti fisici.

In relazione alla valutazione del rischio diretto di esposizione a campi elettromagnetici,la norma tecnica CEI EN 50499/2009 contiene un elenco non esaustivo di apparecchiature che possono produrre livelli superiori ai valori di azione e riguardano le attività di seguito descritte.

Leggi tutto: Entro il 31 ottobre 2013, Vdr contro il superamento dei valori Cem


Heggy Srl - Via Bartolomeo Eustachi, 24 - 20129 Milano - Tel. 02.87198549 - Fax. 02.8054438 - info@heggy.it - www.heggy.it - P.Iva: 08232350960